Reggio Film Festival: il Chierici collabora col maestro Scillitani

Giovani critici cinematografici crescono 

Gli studenti regalano recensioni al pubblico per conoscere cortometraggi internazionali

Critici cinematografici si diventa con la IXX edizione, di Reggio Film Festival dal titolo: “Barriere”, il cui direttore artistico è il regista Alessandro Scillitani, autore di documentari, musicista e cantante. È quello che hanno fatto, a partire dal novembre scorso, gli studenti del liceo artistico statale “Gaetano Chierici”, dell’indirizzo audiovisivo multimediale: 3G, 4G, 5G, 3E, 4E e 5E. Studenti che hanno partecipato in PCTO, ex alternanza scuola lavoro, al Reggio Film Festival, lavorando in remoto come giuria artistica. 

Gli studenti hanno compiuto a distanza un ottimo lavoro- afferma Alessandro Scillitani- che ha permesso loro di guardare i cortometraggi, cogliendo l’occasione di fruire di uno sguardo variegato con corti, che sono giunti da tutto il mondo, ed è stata per loro un’occasione di crescere, conoscendo un’ampia filmografia internazionale. Gli studenti si sono ‘messi nei panni’ del critico, guardando le opere in condivisione e con l’ opportunità di redigere brevi testi, molto importanti, perché vanno oltre un progetto scolastico e diventano una guida per tutto il pubblico per informarsi, sapere di cosa trattano i ‘corti’ della manifestazione e coglierne il significato più intrinseco”. Scillitani annuncia che, da lunedì 22 marzo, le critiche migliori degli studenti del liceo Chierici sono pubblicate sulla pagina Facebook del Reggio Film Festival.

Le tutor del liceo Chierici sono state le docenti: Alessandra Cataleta, Katiuscia Incarbone, Arianna Lerussi, Alberto Sabatini, con i docenti di lettere: Sara Bonilauri, Mariella Pimpini, Pamela Scolari, Carmen Cennerazzo, di inglese: Antonia De Marco, Tiziana Angiolini, Caterina Ghisleri.

Gli studenti del Liceo Chierici, dell’indirizzo multimediale, hanno visionato i corti in concorso, con un file Excel ed hanno votato il migliore ‘corto’ come giuria artistica. Dopo ampie discussioni e riflessioni scaturite con i compagni di classe, con la guida e la supervisione dei docenti di indirizzo, di inglese e di lettere italiane e storia, hanno redatto una recensione sia in italiano, sia in inglese, sul corto che più li ha colpiti. 

Per rendere merito al loro lavoro, viene pubblicata così una selezione delle migliori recensioni che ragazzi tra i 15 e i 18 anni hanno scritto, mettendo in gioco la propria sensibilità, lo sguardo, la capacità di analisi, tanto da essere specchio della contemporaneità e del loro mondo, nonché guida per il largo pubblico per conoscere la manifestazione e i cortometraggi. 

MB

Reggio Film Festival è un festival cinematografico internazionale: un concorso pubblico aperto a giovani videomaker, promosso dal Comune di Reggio Emilia per l’ideazione e la produzione di cortometraggi che siano narrazioni, spunti, interpretazioni e vissuti sulle barriere, i limiti, i confini ed i muri del nostro presente. Il Festival prevede interventi degli autori e visione dei corti.

Qui il link di Reggio Film Festival per leggere le recensioni

https://www.facebook.com/reggiofilmfestival